Minestra di cavolfiore e miglio

Minestra di cavolfiore e miglio

1 Voti | 0 Commenti

Con la minestra di cavolfiore e miglio possiamo riscaldare le nostre serate portando in tavola un piatto di conforto, nutriente e leggero. 

Come preparare la minestra di cavolfiore e miglio

La minestra è quel piatto che riscalda, nutre e costituisce un pasto completo se gli ingredienti che la compongono sono ben miscelati. La nostra zuppa di oggi si compone di cavolfiore e miglio, un piatto equilibrato e invernale da adibire a primo veloce o cena.

I due principali ingredienti della minestra di cavolfiore e miglio sono una tipica verdura invernale e un cereale poco usato in cucina. Vogliamo conoscerli meglio?

Se esiste un ortaggio invernale, quello è il cavolfiore. Procedente dal Mediterraneo (Libano, Siria e Asia Minore), si dice che anticamente servisse per curare il mal di testa. Con i Romani, iniziò la sua coltivazione nella penisola. Ne esistono di diversi tipi: bianco, il più comune, dal sapore dolce e gradevole; verde, detto anche broccolo romanesco; violetto. Si può degustare crudo, passato in padella, al vapore, gratinato con la besciamella, alla romana, stufato o è un ottimo ingrediente per la zuppa, come la nostra minestra di calfiori e miglio. 

Quest'ultimo è un cereale che per secoli fu dimenticato in cucina, si associa, ancora oggi, al cibo per gli uccelli. Con la rivoluzione vegana e vegetariana, il miglio è tornato in auge, essendo un cereale molto buono, ricco di sali minerali oltre a essere privo di glutine. Per questo motivo, la zuppa di cavolfiori e miglio risulta particolarmente equilibrata e rappresenta una valida alternativa alle minestre di pasta, riso o avena. Per completare e ispessire il piatto abbiamo aggiunto anche una manciata di lenticchie e, così, il pieno di ferro è assicurato!

La preparazione è semplicissima e perfetta per quando avete poco tempo in cucina!

  • 40-60 min
  • 4
  • Facile
  • Primi

Ingredienti

  • 300 g

    di cavolfiore

  • 100 g

    di lenticchie decorticate

  • 100 g

    di miglio

  • 1 cubetto de

    Il Mio Duo Star - Minestrone

  • Q.B.

    di pepe

  • Q.B.

    di salvia fresca

  • 1

    scalogno

  • 1 cucchiaio

    di olio extravergine di oliva

Dai il tuo tocco personale!

Preparazione: Minestra di cavolfiore e miglio

Mondate il cavolfiore, disponetelo su un tagliere e tagliatelo a tocchetti.
Step 1
Versate sul cavolfiore 1 bicchiere d’acqua; poi aggiungete 1 dado Il Mio Duo Star - Minestrone e lasciate cuocere per 10 min.
Step 2
Servite la minestra di cavolfiore e miglio con pepe fresco ed eventualmente 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Step 3
  • Step 1

    Mondate il cavolfiore, disponetelo su un tagliere e tagliatelo a tocchetti. A parte, tritate lo scalogno. In una pentola capiente, rosolate lo scalogno nell’olio extravergine di oliva; quindi, unite il cavolfiore.

  • Step 2

    Versate sul cavolfiore 1 bicchiere d’acqua; poi aggiungete 1 dado Il Mio Duo Star - Minestrone e lasciate cuocere per 10 min. Incorporate quindi le lenticchie e poi il miglio. Aggiustate di pepe e proseguite la cottura per altri 20 min.

  • Step 3

    Servite la minestra di cavolfiore e miglio con pepe fresco ed eventualmente 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Anche voi siete tra coloro che non possono rinunciare a mettere mano al cucchiaio almeno una volta al giorno? Se vi piacciono le minestre, le zuppe, le vellutate, questa è la vostra ricetta. Ma non fermatevi qui! Sono molte le opzioni possibili. Volete qualche esempio?

Sul fronte delle verdure, le cime di rapa costituiscono un ingrediente perfetto. In questa ricetta le abbiamo associate alle patate. La fregola in brodo, con la tipica pasta sarda, è un altro salva-cena per eccellenza. Per una crema densa e saporita, provate quella a base di fontina, radicchio e patate oppure quella con i broccoli e la rana pescatrice dal delicato sapore di mare.

Rispetto alla crema, la zuppa è meno densa e più brodosa e lo spettro delle possibilità è praticamente inestinguibile. Da quella invernale con i cavolfiori, sempre con l'ortaggio protagonista della minestra di oggi, alla zuppa di porri, grano saraceno e costine, a quella originale e dal sapore un po' antico con i fagioli dell'occhio ... potete pensare a tutta una serie di mescolanze possibili sfruttando le verdure fresche di stagione o, in alternativa, e se si vuole risparmiare del tempo, usare quelle congelate, già pulite e tagliate. In questo ultimo caso, vi basterà insaporire con il dado o il brodo di verdure già pronto e il gioco è fatto!

Consigli di preparazione: Minestra di cavolfiore e miglio

Nella preparazione di questa ricetta è molto importante tenere presente un accorgimento valido anche per altri tipi di piatti.

Cercate di rispettare i diversi tempi di cottura degli ingredienti. Nell'ordine, prima il cavolfiore, poi le lenticchie e il miglio. Otterrete una zuppa in cui sono ben riconoscibili tutti gli elementi, che continueranno a rimanere croccanti.

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow