Video ricetta di cous cous con seppioline

1 Voti | 0 Commenti

Oggi prepariamo un profumato cous cous con seppioline. Per scoprire tutti i segreti di questa esotica ricetta, da preparare facilmente anche in casa, continuate a leggere!

Un saporito cous cous con il pesce

Protagonista della cucina del Maghreb - e di molte zone del bacino Mediterraneo, tra cui la Sicilia - questo piatto di origine berbera alletta il palato dei convitati passando di tavola in tavola ... e di Paese in Paese! Il cous cous è un piatto solare, saporito, gustoso che si può combinare con moltissimi ingredienti, dalle carni, alle verdure, passando per il pesce. È questo il caso del nostro cous cous di oggi, che elargisce la sua buona dose di sapore grazie alle seppiolinie comprate fresche sui banchi del mercato!

Ma non è tutto! Per renderlo ancora più sfizioso e 'nostrano', abbiamo voluto aggiungere un tocco di GranPesto Tigullio Peperoni e Noci. Ne bastano poche cucchiaiate per assicurare al piatto un ruolo da star indiscussa della tavola: un fantastico piatto unico da degustare in famiglia o in compagnia di invitati e da inserire, grazie agli ingredienti che abbiamo selezionato, in un fresco menù estivo.

I profumi d'Oriente si prestano alla perfezione a ogni tipo di cous cous, proprio come le verdure mediterranee, gli odori, le spezie e la frutta secca. Ecco perché riteniamo che il nostro pesto con peperoni e noci sia tra i condimenti ideali del cous cous con le seppie.

Vi abbiamo convinto? Guardate qui la ricetta e non dimenticare di seguire la preparazione attraverso il video!

  • 20-40 min
  • 4
  • Facile
  • Primi

Ingredienti

Dai il tuo tocco personale!

Preparazione: Video ricetta di cous cous con seppioline

Tostate il cous cous con poco sale e un cucchiaio di olio evo in padella.
Step 1
Versate  2 bicchieri di acqua calda mescolare coprire e lasciare riposare per 10 min. E poi sgranare
Step 2
Intanto pelate lo scalogno e affettatelo finemente
Step 3
  • Step 1

    Tostate il cous cous con poco sale e un cucchiaio di olio extra vergine di oliva in padella.

  • Step 2

    Versate 2 bicchieri di acqua calda, mescolate, coprite e lasciate riposare per 10 min. Quando il cous cous si sarà gonfiato bene, sgranate con le mani.

  • Step 3

    Intanto, pelate lo scalogno e affettatelo finemente. Lavate le seppioline e soffriggetele in un wok con lo scalogno e un cucchiaio di olio, dopo 5 minuti sfumate con il vino. Quando la cottura è quasi terminata, aggiungete il GranPesto Tigullio Peperoni e Noci e mescolate bene. Per finire, condite il cous cous ben sgranato e servite.

Più delicato con le verdure, più saporito e, se lo si desidera, anche piccante con le carni, inconfondibile grazie al profumo di mare con il pesce ... il cous cous si declinea veramente in mille sfaccettature e si apre anche alla modernità. È questo un piatto da grandi gourmand, che non hanno paura di sperimentare sapori e gusti nuovi in cucina e a tavola.  

Che si tratti di varianti mediorientali, regionali o locali, ogni universo infonde in questo piatto la sua magia, i suoi odori e i suoi sapori. Come dicevamo, il cous cous si può preparare con molti tipi di carne, come l'agnello o il pollo, ed è sempre abbinato a diversi tipi di di verdure. Sulle coste del Mediterraneo, poi, il cous cous di pesce accomuna i commensali di molti Paesi diversi che, in questo piatto allegro e conviviale, ritrovano il caratteristico sapore e profumo di mare.

Grazie alle nostre ricette con il cous cous, alcune delle quali regionali, potrete trarre spunti e idee per adattare il piatto emblematico marocchino ai vostri gusti e al palato dei vostri famigliari. Se avete voglia di utilizzare la semola, un'ottima alternativa a questo piatto possono essere i pomodori ripieni di cous cous, fantastica insalata estiva. Agli amanti dei piatti vegetariani tout court suggeriamo invece di lasciarsi ispirare dalla nostra ricetta di cous cous al pesto: per prepararla è sufficienete procurarsi qualche verdura. Se invece preferite restare, geograficamente, nell'ambito dello Stivale, il cous cous alla pantesca descritto nella nostra ricetta illlustra la variante che arriva dalla Sicilia: un piatto carico di sapore e colore.

E voi? Qual è la variante di cous cous che preferite? Fatecelo sapere! 

Consigli di preparazione: Video ricetta di cous cous con seppioline

Se avete esagerato con le porzioni di semola e vi avanza del cous cous, potete conservarlo in frigorifero e, il giorno successivo, preparare delle polpettine da friggere o cuocere al gratin con del buon formaggio filante. Piaceranno sicuramente ai bambini!

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow